Contrarietà tra i senatori USA per il sostegno americano alla campagna saudita in Yemen -@Il Nodo di Gordio

Gli Stati Uniti, durante la presidenza Obama, hanno venduto all’Arabia Saudita armi per 110 miliardi di dollari. Tra i pochi che si sono opposti a questa politica figura il senatore Chris Murphy. Democratico del Connecticut e critico della guerra in Yemen ha condotto una battaglia in Senato, il mese scorso, per bloccare la vendita di armi del valore di 1.15 miliardi dollari all’Arabia Saudita. Murphy ha dichiarato che la Casa Bianca dovrebbe usare la sua influenza sui sauditi, per frenare una campagna che è stata ampiamente condannata come sconsiderata, utilizzando la minaccia di revocare questo sostegno.

Chris Murphy, membro del Senato degli Stati Uniti, nella sottocommissione per le Relazioni Estere per il Medio Oriente, Asia del Sud, Asia centrale e dell’antiterrorismo, il 9 ottobre scorso, dopo che la Casa Bianca aveva annunciato una “revisione immediata” del sostegno degli Stati Uniti alla campagna militare guidata dall’Arabia Saudita in Yemen, ha rilasciato la seguente dichiarazione.

“Gli attacchi aerei sauditi, con il sostegno degli Stati Uniti, hanno ucciso migliaia di civili nello Yemen. L’attacco di ieri durante una cerimonia funebre segue mesi di attacchi a scuole, case e ospedali. “So che l’amministrazione è altrettanto inorridita, come lo sono io, per la scarsa considerazione dei sauditi per la vita dei civili, ma siamo ormai oltre il punto di dichiarazioni energiche”, ha detto Murphy. “Se gli Stati Uniti sono seri quando dicono che il nostro sostegno per l’Arabia Saudita non è un assegno in bianco, allora è il momento di dimostrarlo – Perché è evidente che la coalizione guidata dai sauditi “non sente”. L’amministrazione deve ritirare il sostegno alla guerra dell’Arabia Saudita in Yemen perché ciò sta danneggiando anche la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, consentendo a gruppi terroristici di prosperare e di uccidere civili innocenti.

Nel mese di settembre, Murphy si era unito a Rand Paul (R-Ky.), Al Franken (D-Minn.), e a Mike Lee (R-Utah) per introdurre una risoluzione comune di disapprovazione, (SJRes 39), al fine di bloccare la vendita, pari a 1.15 miliardi di dollari, di carri armati Abrams e altri maggiori articoli destinati alla difesa del Regno dell’Arabia Saudita. Il Senato USA, nello stesso mese, ha respinto la proposta bipartisan di bloccare la vendita di armi all’Arabia Saudita con 71 voti contro 26.

[…]

Continua la lettura dell’articolo a cura di Elvio Rotondo, Country Analyst -> – See more at:http://www.nododigordio.org/breaking-news/contrarieta-tra-i-senatori-usa-per-il-sostegno-americano-alla-campagna-saudita-in-yemen/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *