Possibile base della flotta russa del Pacifico nelle Curili – @ Il Nodo di Gordio

Mosca starebbe pensando ad una base navale nelle isole Curili, nell’Estremo Oriente del paese, che il Giappone considera parte del suo territorio. Il Ministro della Difesa russo, Sergei Shoigu, ha dichiarato in una sessione del ministero, il 25 marzo scorso, che una spedizione navale starebbe per partire, nel mese di aprile, per il Greater Kuril Ridge con lo scopo di “studiare la possibilità di stabilire le forze della Flotta del Pacifico nell’arcipelago.” Le Curili, costituiscono un arcipelago di 60 isole che si trova tra l’estremità nordorientale dell’isola giapponese di Hokkaidō e la penisola russa della Kamčatka. Le isole Curili separano il mare di Ochotsk dal Pacifico settentrionale. La Russia quest’anno dislocherà sistemi missilistici costieri e droni di nuova generazione nelle isole Curili“Le unità militari nelle isole Curili sono in corso di riarmo, in linea con il programma originale”. “Quest’anno saranno dispiegati sistemi missilistici costieri Bal e Bastion e droni di nuova generazione Eleron-3 “.

Si tratta di sistemi missilistici russi all’avanguardia capaci di proteggere le basi navali e altre installazioni strategiche sulla costa, di stabilire un controllo dell’area dello Stretto ad alto rischio di assalti, nonché per ottenere il dominio globale sul mare. Entrambi hanno un raggio di 300 chilometri. Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa russa, TASS, lo scorso anno, sarebbero diventate operative, nell’arcipelago, unità armate con sistemi di difesa aerea a corto raggio Tor-M2U.

La maggiore presenza delle forze armate russe, oltre a voler rimarcare la sovranità della Russia sulle isole, potrebbe essere la conseguenza del consolidamento dei rapporti tra gli Stati Uniti e il Giappone con il trattato di mutua difesa, del rafforzamento delle capacità del sistema integrato di difesa missilistica giapponese e dell’inizio dei colloqui con la Corea del Sud per il dispiegamento del sistema Terminal High-Altitude Air Defence (THAAD), in seguito alle minacce e ai test nucleari nordcoreani

La catena di isole nota come Curili si estende a nord attraverso l’Oceano Pacifico dall’isola giapponese di Hokkaido alla punta meridionale della penisola di Kamchatka in Russia. Le quattro isole – che la Russia chiama le Curili del Sud e che il Giappone chiama i Territori del Nord – sono oggetto, da oltre 60 anni, di una disputa tra le due nazioni. Sono KunashirIturup (Etorofu), Shikotan e le isolette rocciose di Habomai. L’isolotto più meridionale del gruppo Habomai si trova a pochi chilometri al largo di Nemuro, sull’isola giapponese di Hokkaido.

[…] Continua la lettura dell’articolo di Elvio Rotondo, Country Analyst de Il Nodo di Gordio –> – See more at: http://www.nododigordio.org/breaking-news/possibile-base-della-flotta-russa-del-pacifico-nelle-curili/#sthash.qGjZPg8A.dpuf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *